• Aperitivo “No al carbone!”

    In occasione della mobilitazione nazionale contro il carbone, e delle iniziative a favore del protocollo di Kyoto, Legambiente organizza a Ferrara, l’Aperitivo “NO al Carbone”! : un momento di confronto sui motivi dell’opposizione alla strategia energetica basata su fonti fossili.

    Appuntamento sabato 18 febbraio, alle ore 17:30, presso il Bar Tiffany (Piazza del Municipio 24, Ferrara)  per  opporsi alla riconversione a carbone della centrale elettrica di Porto Tolle e per la difesa del territorio del Delta  Un momento per confrontarsi con le istituzioni e l’associazione sull’opposizione alla strategia energetica basata su fonti fossili. In quest’ottica è indispensabile fermare il progetto di riconversione a carbone della centrale di Porto Tolle, situata all’interno del Parco del Delta, puntando sulla produzione di energia elettrica da fonti pulite e rinnovabili. Dopo la vittoria contro il nucleare, riteniamo che sia fondamentale proseguire la lotta contro la produzione di energia da fonti fossili, e soprattutto dalla più inquinante di queste, il carbone.

    Ne vogliamo parlare a Ferrara assieme a cittadini, amministrazioni ed esperti del settore. Oltre al presidente del Circolo di Ferrara Claudio De Rossi, saranno presenti:

    Lorenzo Frattini, Presidente Legambiente Emilia-Romagna,

    Marco Monari, Presidente del gruppo PD Emilia-Romagna, firmatario della risoluzione dell’assemblea Regionale che dice no alla riconversione a carbone della centrale di Porto Tolle.

    Mario Rocca , Fisico, esperto di tematiche ambientali, fonti di energia rinnovabili ed economia dello sviluppo energetico del nostro territorio.

    Sono stati invitati gli amministratori dei Comuni di Mesola e Codigoro, il sindaco di Ferrara, l’Assessore all’ambiente di Ferrara Zadro e l’assessore all’ambiente della Provincia di Ferrara Bellini.

    L’aperitivo è offerto dall’organizzazione. Durante l’evento sarà possibile associarsi al circolo “Raggio Verde – Legambiente Ferrara”  per l’anno 2012, per essere informati sulle iniziative e supportare le attività di Legambiente nel nostro territorio.

    OkNotizie

Articoli Relativi

  • Legambiente assegna a Renzi la bandiera nera per la deriva petrolifera

    Grazie alle politiche energetiche portate avanti dal Governo a vantaggio delle compagnie petrolifere, Matteo Renzi ha conquistato il poco ambito premio che Legambiente assegna ai nuovi pirati del mare. Via libera alle trivellazioni e all'utilizzo dell'Airgun. "Scelte scellerate", secondo l'associazione ambientalista, con cui "si stanno ipotecando circa 130mila kmq di aree marine"

  • I numeri dell’Ecomafia: ogni 24 ore 80 ecoreati

    Pubblicato il rapporto Ecomafia di Legambiente. La Lombardia è prima per corruzione e crescono gli illeciti nel campo dell'agroalimentare. Nel 2014 sono stati 29.293 i reati accertati, per un fatturato criminale aumentato di 7 miliardi

  • Inceneritori, con lo Sblocca Italia via agli ampliamenti

    Con lo Sblocca Italia è scattata in Emilia Romagna la corsa delle due multiutility locali, Hera e Iren, all'ampliamento dei loro impianti di incenerimento. Lo denuncia Legambiente, con riferimento alle città di Parma e Forlì: "un atteggiamento arrogante delle aziende, che scavalcano la volontà di cittadini e amministrazioni locali"

Lascia un commento