pixel
 
BolognaFerraraForlì-CesenaModenaParmaPiacenzaRavennaReggio EmiliaRimini

Un anno contro lo spreco

Banner

Settimana europea per la riduzione dei rifiuti

Banner

Piè Veloci

Banner

Login

Non sei ancora registrato? Iscriviti a Sottobosco.info e ricevi la nostra newsletter con i fatti principali della settimana.



RSS FEED

feed-image Feed Entries
 
Mercoledì, 19. Ottobre 2011

Stop auto a Modena! PDF Stampa E-mail
Votazione Utente: / 1
ScarsoOttimo 
Scritto da Giuseppe Fiordalisi   
Sabato 01 Ottobre 2011 14:06

L’annuale manovra antismog prevista dall’accordo di programma della regione Emilia-Romagna sottoscritto con i comuni con più di 50mila abitanti partirà con un mese di anticipo nella città di Modena, sebbene i dati della qualità dell’aria siano notevolmente migliorati nelle ultime rilevazioni.

La situazione nella città modenese è lentamente migliorata ma la situazione resta critica. Lo confermano i dati presentati da Arpa (Agenzia regionale per l’ambiente) alla riunione del Tavolo comunale sulle politiche ambientali che si e’ svolto il 22 settembre alla presenza di sindacati, associazioni di categoria, ambientaliste e dei consumatori. Da lunedi’ 3 ottobre ci saranno limitazioni alla circolazione nei giorni feriali, che interesseranno i diesel Euro 2. Dalle rilevazioni sulla qualita’ dell’aria emerge che la concentrazione di polveri sottili Pm10 è piu’ elevata tra gennaio e marzo rispetto al periodo compreso tra ottobre e dicembre per questo motivo ci saranno due fasi. modena

Dal 3 ottobre al 30 marzo, dal lunedi’ al venerdi’ dalle 8.30 alle 18.30, entrera’ in vigore la limitazione della circolazione nelle aree urbane dei veicoli diesel e benzina Euro 0, dei veicoli diesel Euro 1 ed Euro 2 e dei ciclomotori e dei motocicli Euro 0, anche se provvisti di bollino blu. Invece, nella seconda fase, che va dal 9 genaio al 30 marzo si aggiungera’ alle limitazioni in vigore nella prima parte della manovra il blocco totale del traffico il giovedi’ dalle 8.30 alle 18.30.

L’ordinanza comunale prevede per i trasgressori del divieto di circolazione sazioni molto salate da 155 a 624 euro, a cui verra’ aggiunta, se la violazione si ripetera’ nei due anni successivi, la sospensione della patente da quindici a trenta giorni. Sono previste delle deroghe specifiche per i mezzi di soccorso e delle forze dell’ordine, alcune categorie di lavoratori e coloro che prestano assistenza agli ammalati o accompagnano i bambini a scuola. Il Comune si riserva la facolta’ di revocare la limitazione in caso di condizioni atmosferiche favorevoli rilevate con il supporto delle previsioni meteo e di quelle sulla qualita’ dell’aria in collaborazione con l’Agenzia regionale per l’ambiente.

Gli amministratori sono preoccupati anche sotto un altro aspetto in quanto il taglio del 75% dei trasferimenti al trasporto pubblico locale previsto dalla Finanziaria rischia seriamente di portare a un peggioramento della qualita’ dell’aria. L’assessore comunale all’Ambiente del comune di Modena Simona Arletti afferma che si conclude una fase che ha riportato nei limiti annuali la concentrazione di polveri sottili ma nello stesso tempo lamenta la difficolta’ di promuovere azioni a livello locale in un quadro nazionale problematico.

In questi ultimi anni il comune di Modena è stato tra i più attivi nel romuovere numerose iniziative a sostegno della mobilita’ sostenibile come ad esempio l’incentivo del 14% sull’acquisto di veicoli elettrici, i contributi per l’installazione di impianti Gpl o metano sugli autoveicoli, i parcheggi scambiatori, il trasposto merci con veicoli elettrici in centro storico con il progetto “Cityporto”.

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna


Copyright © 2011 Sottobosco - Testata Giornalistica Online. Tutti i diritti riservati.
Web-Stylist: Siti Internet Bologna - Logo: F.Eppesteingher